Mojito Cocktail


IMG

2 gocce di angostura
2 cucchiaini di zucchero di canna
2/10 succo di lime o limone
8/10 rum cubano bianco
foglie di menta
soda water

Si prepara nel tumbler. Pestate alcune foglie di menta con lo zucchero, aggiungete ghiaccio e e versate gli altri ingredienti. Riempite con soda. Decorate con un rametto di menta.

Storia
Siamo di nuovo a Cuba, che se unisce al ruolo politico di ultimo baluardo del marxismo, non rinnega quello di terra d’origine della nobilt in fatto di long drink e dintorni. Alla Bodeguita del Medio dell’Avana, negli anni 40, il barman Angelo Martinez miscelava mojito fino a ritrovarsi esausto. Lo zucchero di canna e la menta vanno messi preventivamente nel bicchiere, affinch lo zucchero inizi a macerare la menta e in tal mondo ne liberi il profumo. Poi si va di ghiaccio e distillato per consegnare al cliente un capolavoro palatale e olfattivo. Questo raccomandava Martinez, questo continuano a fare i camerieri della Bodeguita, uno dei tanti posti della capitale dove la nostalgia dolcissima di tempi tramontati si impadronisce degli occhi e del cuore. Mentre bevete, immaginate di esplorare le migliaia di scritte (molte vecchissime) che hanno invaso i muri della Bodeguita anno dopo anno con messaggi d’amore all’isola e alle persone, frasi indecifrabili, considerazioni filosofiche. Lasciate idealmente anche voi la vostra dedica, magari sollecitati nello spirito poetico dal tintinnar dei bicchieri, dalle voci dei convitati, da una colonna sonora in sottofondo che prevede “Guantanamera”. Se passasse lo spirito di Ernest, fate finta di niente. Vi ringrazier, da anni stufo di venir rievocato in continuazione per la sola colpa che, quand’era materia, veniva a bersi alla Bodeguita il suo mojito.

DICE IL BARMAN
Fate il mojito solo se avete la menta giusta, la “yerba buena” cubana che qui da noi pu essere assimilata alla menta piperita (quella fresca a foglie grandi “cos” intensamente profumata). Usate le foglie superiori, pestatele nel bicchiere con lo zucchero scuro e lasciate passare qualche minuto affinch quest’ultimo si imbeva meglio di profumo. Poi tanto ghiaccio e soda a piacere. Paradisiacamente rinfrescante.

5 Comments

Add yours
  1. 1
    Raffyyy

    Me lo fa il mio ragazzo con la menta del giardino: che delizia! Domenica ho bevuto il mio primo bicchiere intero. Temo che mi darò all’alcool presto… 😉

  2. 3
    bibi

    la menta è importantissima! se è buona lo rende veramente delizioso.
    io ho chiuso con il blu curaçao, e specialmente con l’angelo azzurro.
    mi sento male al solo pensiero

Lascia un commento!